Trasmissioni

Riascolta la puntata con Mariangela Cerrino

Vi siete persi la punta di Fantasy on Air con Mariangela Cerrino e il suo Absedium? Niente paura, potete riascoltarla cliccando QUI

absedium

 

Titolo: Absedium – Il Vento di Alesia

Autore: Mariangela Cerrino

Casa Editrice: Rizzoli

Anno: 2012

ISBN: 9788817061858

Pagine: 416

 Prezzo: € 8,80

 

Absedium: Trenta giorni. È i l tempo che rimane a Vercingetorige e ai suoi uomini per af frontare la vendetta di Giulio Cesare. Poi non ci sarà più cibo né acqua nella città assediata dalla furia romana, e i l sogno di una Gallia libera morirebbe per sempre con i guerrieri ribelli. Alesia è l’ultimo avamposto della sanguinosa rivolta che ha decimato le legioni romane e messo a dura prova la sete di conquista di Cesare. Per questo adesso i capitribù gallici che difendono la città pregano solo che i rinforzi arrivino al più presto. È stato il bardo Ceidrac a radunare da ogni angolo del la Gallia l’esercito in marcia verso la roccaforte. Con loro ha cavalcato Nesia, la veggente sacra agli dèi e sposa di Vercingetorige: anche lei vuole combattere, perché il figlio che porta in grembo possa nascere da uomo libero. E ora, sotto le mura di Alesia, mentre il vento porta con sé le potenti parole di Ceidrac, gli uomini di Gallia sono pronti a lottare fino alla morte insieme al proprio capo, il “grandissimo re dei guerrieri” che ha osato sfidare l’invincibile Cesare. L’eroica impresa di un grande ribelle della Storia rivive in questo romanzo epico, che trasporta il lettore nel cuore di una del le più aspre battaglie mai combattute. 

cerrinoMariangela Cerrino è nata a Torino. Inizia giovanissima lo studio della storia americana presso il Centro di Studi Americani di Torino ed esordisce come autrice a diciassette anni, con la casa editrice Sonzogno di Milano, per la quale pubblica, con lo pseudonimo di May I. Cherry, una lunga serie di romanzi ambientati nell’epopea americana che si avvalgono delle copertine di Guido Crepax. Si avvicina alla fantascienza e alla fantasy all’inizio degli anni ’80. Il suo primo lavoro, un racconto dal titolo Passaggio ad Eridani è subito acquistato dalla RAI per la trasmissione “Alba Del Domani”. Vince nel 1983 il Premio Italia con il racconto lungo “Il Segreto di Mavi-Su” e Nel 1989 pubblica il suo romanzo di fantascienza più importante, L’ultima Terra Oscura (Nord, Milano), che si aggiudica il Premio Italia dell’anno. Nel decennio ’80-’90 si dedica alle Storie Dell’epoca Mu, una raccolta di lunghi racconti concatenati ambientati in un lontanissimo passato della Terra. Nel 1990 ritorna ad occuparsi della ricerca storica, unendola alla sua da sempre esistente passione per l’archeologia: nasce così la Trilogia degli Etruschi per Longanesi: I Cieli Dimenticati (1992), La Via Degli Dei (1993), La Porta Sulla Notte (1995). Nel febbraio 1999 vede la luce, sempre per Longanesi,  il Ciclo Dell’anno Mille, quattro romanzi ambientati nel Piemonte e nella Francia dell’Anno Mille, a sfondo storico, dove si amalgamano vari generi: avventura, intrigo e una vena di fantastico. Il Segno Del Drago (1999) e Il Segreto Dell’alchimista (2000), sono i primi due volumi editi da Longanesi. Ad aprile 2010 esce per Alacrán Edizioni il romanzo Il Margine Dell’alba, romanzo storico ambientato nel XVI secolo e incentrato sulle lotte di religione nel sud dell’Europa. Per Rizzoli, il 31 ottobre 2012, è uscito il romanzo storico Absedium – Il Vento Di Alesia, che tratta della guerra di Gallia, ma dal punto di vista dei Galli e del loro condottiero Vercingetorige.

Riascolta la puntata con Serena Pieruccini

Vi siete persi la puntata con Serena Pieruccini e il suo Dolcemente Tenebroso – Il risveglio di Lucilla?

Niente paura, potete riascoltarla cliccando QUI

Serena Pieruccini:  nasce a Capannori, comune della provincia di Lucca, nel letto dei suoi genitori l’8 marzo 1973. Curiosa fin da piccola inizia a disegnare un mondo in versione cartone animato giapponese alle elementari. Nei primi anni del 2000 si sposta da Marlia a Pontedera dove entro in contatto con il mondo dei burattini grazie a Roberto Ciani, Alessandro Gigli e Andrea Mancini. I primi lavori le vengono commissionati da “Il Teatrino dei Fondi” e inizia a partecipare a varie manifestazioni con un banchetto dove vende burattini. Tornata a Lucca, trova la sua “situazione ideale” in una casa piena di gatti, con un cane e un marito fatto su misura per lei, riprende la sua attività di cartapestaia e dal 2009 si dedica solo a questo. Nel 2011 pubblica con Felici editore Dolcemente Tenebroso – Il risveglio di Lucilla, il suo primo romanzo.

Dolcemente Tenebroso – Il risveglio di Lucilla: È una notte di giugno quando Lucilla apre gli occhi nella sua bara. Fra le ombre ecco che arriva Biglia, un ragazzino morto da tanto tempo, pronto ad aiutarla e a farle da cicerone nelle fantastiche notti che arriveranno. Lucilla scopre di avere un legame con i gatti morti che trova sbrindellati fuori dal cimitero e che cuce rimettendoli insieme. Chi fa a pezzi quei poveri animali? Intanto, di giorno, il commissario Angelo Lugosi indaga sulle atrocità commesse da un serial killer. I misteri e le vite/non vite di Lucilla e del commissario si intrecciano tra luci e ombre, tra enigmi e delitti, tra il giorno e la notte.

 

Dolcemente tenebroso in diretta a Fantasy on Air

E il primo lunedì del mese è in arrivo, con lui la diretta di Fantasy on Air. Ospite di questa puntata saranno Serena Pieruccini e il suo Dolcemente Tenebroso, un horror thriller dalle ambientazioni in stile Tim Burton.

LUNEDì 3 DICEMBRE, ALLE 21,00 SU IMPRONTADIGITALE.ORG NON MANCATE!!!

È una notte di giugno quando Lucilla apre gli occhi nella sua bara. Fra le ombre ecco che arriva Biglia, un ragazzino morto da tanto tempo, pronto ad aiutarla e a farle da cicerone nelle fantastiche notti che arriveranno. Lucilla scopre di avere un legame con i gatti morti che trova sbrindellati fuori dal cimitero e che cuce rimettendoli insieme. Chi fa a pezzi quei poveri animali? Intanto, di giorno, il commissario Angelo Lugosi indaga sulle atrocità commesse da un serial killer. I misteri e le vite/non vite di Lucilla e del commissario si intrecciano tra luci e ombre, tra enigmi e delitti, tra il giorno e la notte.

Dolcemente Tenebroso – Il risveglio di Lucilla

Fantasy on Air torna in diretta con Serena Fiandro

Eh sì amici, un mese è già passato, quindi manca poco alla prossima diretta di Fantasy on Air.

Come direbbero quelli che hanno studiato (di certo non noi!) SAVE THE DATE: Lunedì 1 Ottobre, alle ore 21.00, su Radio Improntadigitale 4 cavalieri dell’apocalisse tornano on air.

Ospite della puntata sarà Serena Fiandro con il suo Drona – La città ideale, pubblicato da Edizioni della sera. Riuscirà la nostra eroina a fronteggiare Morte, Pestilenza, Guerra e Carestia? Per scoprirlo dovrete seguirci. Vi attendiamo numerosi

Serena Fiandro: nasce e si forma tra Reggio Emilia e Verona, dove consegue la laurea in filosofia del rinascimento. Appassionata del medioevo più eretico e nascosto, di alchimia, medicina popolare e antiche leggende, vive attualmente a Milano, nell’irrequieta ricerca di nuove forme di espressione artistica attraverso il teatro, la musica antica, la pittura e la scrittura, per ricreare mediante l’arte simboli e strutture smarriti nello spazio e nel tempo.

Autore: Serena Fiandro

Titolo: Drona – La città ideale

Editore: Edizioni della sera

ISBN: 978-88-97139-15-7

Pagine: 213

Prezzo: 14 euro

Drona – La città ideale: Daar ha realizzato il proprio desiderio,  Drona è la città ideale, creata con l’intercessione della Dama dotata di immensi poteri. A Drona, nessuno può essere infelice o manchevole di grandi virtù; ma col tempo, specularmente alla città d’Oro, dai peccati e dalle mancanze di quest’ultima se n’è formata una seconda. Mille anni ormai trascorsi dall’accordo fra Daar e la Dama, il sovrano di Drona invia Odar a recuperare lo specchio in cui egli, preda dell’ira, aveva precedentemente rinchiuso la maga – colpevole di aver preso parte all’accordo senza informare preventivamente Daar della possibile nascita della peccaminosa città speculare.

Riascolta la puntata con Elena Cabiati e “La Viaggiatrice di O”

Vi siete persi la puntata di lunedì ma soprattutto l’interrogazione di analisi logica al nostro Fab da parte di Elena Cabiati?

Nessun problema, potete tranquillamente riascoltarla qui:

ASCOLTA LA PUNTATA CON ELENA CABIATI

Elena Cabiati: Elena Cabiati è nata e vive a Torino, città magica che fa da sfondo alle sue storie. È specializzata come storica dell’arte e si interessa soprattutto al significato dei simboli nascosti nelle immagini artistiche e ai loro rapporti con la sapienza esoterica e magica. Ha collaborato con alcuni dei maggiori musei piemontesi e scrive testi di storia dell’arte destinati a adulti e ragazzi. Insegna lettere in una scuola media. La viaggiatrice di O è il suo primo romanzo.

Autore: Elena Cabiati

Titolo: La viaggiatrice di O

Editore: Editrice Nord

ISBN: 9788842918622

Pagine: 341

Prezzo: € 14,90

La viaggiatrice di O: La piccola mansarda nel centro di Torino è il suo regno, il suo rifugio, il luogo dov’è più vivo il ricordo dei genitori, banditi dal mondo di O proprio a causa sua. Perché Gala è destinata a diventare una delle streghe più potenti vissute da almeno due millenni ed è al centro di una lotta segreta tra la magia bianca e la magia nera. Lei infatti è in grado di volare, viaggiare nel tempo, trasformarsi, prevedere il futuro… insomma, grazie ai suoi poteri, può affrontare qualsiasi missione le venga affidata dalla sede del Direttivo dei Viaggianti. Come tutti i “ragazzi prodigio”, tuttavia, Gala è allergica alle regole e ha sempre fatto di testa sua. Ma l’ultima volta l’ha combinata davvero grossa e, per evitare l’espulsione definitiva dall’Ordine dei Viaggianti, ora deve scegliere un tutor che la guidi e le insegni a usare correttamente la magia. Il burbero e severo Kundo diventa così il suo fido maestro e la accompagna in una nuova missione: recarsi nella Venezia del 1756 per salvare un preziosissimo manoscritto dall’incendio che distruggerà la Scuola Grande di
San Rocco. Un compito piuttosto semplice, per una come Gala. Ma, ben presto, Kundo intuisce che c’è qualcosa che non va: le persone che dovrebbero essere loro alleate si rifiutano di aiutarli e la città è infestata di negromanti. Inoltre gli adepti della magia nera sembrano molto più interessati a Gala e al mistero della sua nascita che all’enigmatico libro magico…

In diretta con Elena Cabiati

E anche quest’anno le vacanze sono belle che andate! La crew del programma più pazzo del web torna carico e abbronzato (poco, molto poco!) davanti ai microfoni di Radio ImprontaDigitale.

L’appuntamento è per Lunedì 3 Settembre alle 21.00 su Radio ImprontaDigitale.org. Ospite in studio sarà Elena Cabiati, nostra concittadina e autrice di La viaggiatrice di O, Nord Edizioni.

Vi aspettiamo!

Elena Cabiati: Elena Cabiati è nata e vive a Torino, città magica che fa da sfondo alle sue storie. È specializzata come storica dell’arte e si interessa soprattutto al significato dei simboli nascosti nelle immagini artistiche e ai loro rapporti con la sapienza esoterica e magica. Ha collaborato con alcuni dei maggiori musei piemontesi e scrive testi di storia dell’arte destinati a adulti e ragazzi. Insegna lettere in una scuola media. La viaggiatrice di O è il suo primo romanzo.

La viaggiatrice di O: La piccola mansarda nel centro di Torino è il suo regno, il suo rifugio, il luogo dov’è più vivo il ricordo dei genitori, banditi dal mondo di O proprio a causa sua. Perché Gala è destinata a diventare una delle streghe più potenti vissute da almeno due millenni ed è al centro di una lotta segreta tra la magia bianca e la magia nera. Lei infatti è in grado di volare, viaggiare nel tempo, trasformarsi, prevedere il futuro… insomma, grazie ai suoi poteri, può affrontare qualsiasi missione le venga affidata dalla sede del Direttivo dei Viaggianti. Come tutti i “ragazzi prodigio”, tuttavia, Gala è allergica alle regole e ha sempre fatto di testa sua. Ma l’ultima volta l’ha combinata davvero grossa e, per evitare l’espulsione definitiva dall’Ordine dei Viaggianti, ora deve scegliere un tutor che la guidi e le insegni a usare correttamente la magia. Il burbero e severo Kundo diventa così il suo fido maestro e la accompagna in una nuova missione: recarsi nella Venezia del 1756 per salvare un preziosissimo manoscritto dall’incendio che distruggerà la Scuola Grande di San Rocco. Un compito piuttosto semplice, per una come Gala. Ma, ben presto, Kundo intuisce che c’è qualcosa che non va: le persone che dovrebbero essere loro alleate si rifiutano di aiutarli e la città è infestata di negromanti. Inoltre gli adepti della magia nera sembrano molto più interessati a Gala e al mistero della sua nascita che all’enigmatico libro magico…

 

Paola Boni On e Off Air

Post ritardato della puntata di Fantasy on Air andata in diretta il 2 luglio . Come ben sapete la puntata era dedicata a Paola Boni e al terzo e ultimo volume della sua di Amon. Come le avevamo promesso, l’abbiamo torturata fino all’ultimo, tanto che non siamo riusciti a farle tutte le domande che volevamo. Perquesto motivo abbiamo deciso di imporle la nostra presenza oltre l’umana sopportazione e di intervistarla anche fuori dalla diretta.

Ascoltate la puntata che prova i supplizi inflitti a Paola e, se non siete ancora stufi di noi (vi vediamo, non provate neanche a pensarlo!!!), eccovi l’intervista fuori onda:

Ciao Paola,

prima di tutto grazie per aver partecipato con noi alla diretta di Fantasy on Air e di esserti sottoposta alle torture di Fab, sai di esserti candidata alla santità per questo vero?

Ciao Laura, grazie a voi per avermi accolta nella vostra tana! Candidata per la santità? Pensavo che dopo il martirio con Fab avessi saltato quella parte e mi fossi direttamente  guadagnata l’aureola. (Porcaccia, avevo pure mandato in stampa i santini.)

Durante la diretta purtroppo non c’è stato il tempo per parlare di tutto quello che avremmo voluto, motivo per cui, valutata la tua resistenza a noi, abbiamo deciso di tormentarti ancora un po’ in forma scritta. Cercheremo di essere seri e di valorizzare al meglio il lavoro che hai fatto per Amon, ovviamente non ti promettiamo niente perché, come ben sai, siamo dei cazzari. 

Allora è per questo che con voi mi sento come a casa! XD

Let’s start. Parlando di Amon con una birra in mano nel dopo diretta sono saltate fuori diverse curiosità, una fra tante è quella che riguarda i dossier dell’F.B.I, presenti sul sito e nelle appendici on line delle Ultimate Edition dell’Evocatore. Hai voglia di raccontarci in che modo le hai creati, da cosa hai preso spunto e qualche aneddoto in merito alle tue ricerche? 

Come introduzione al personaggio dell’agente dell’F.B.I. Dan Delmur ho voluto creare una serie di dossier legati alle tracce lasciate da Daniel durante la ricerca del Sentiero dell’Evocazione. Per scrivere i file in maniera più accurata possibile mi sono divertita a cercare su internet dei veri rapporti di polizia per ricrearne lo stile e a “imbucarmi” in alcune lezioni di un corso di medicina legale, durante il quale ho avuto l’occasione di visitare un laboratorio di analisi forense e di capire come vengono analizzati i reperti di una scena del crimine. Mi dispiace solo che quel giorno non ci fosse a disposizione nessun cadavere da analizzare. Sarebbe stata un’esperienza interessante.

La simbologia  (esempio il pentacolo utilizzato da Daniel nelle evocazioni) è un elemento fondamentale in Amon. In che modo ti sei rapportata ad essa? Hai fatto qualche ricerca? Ti sei basata su qualche cultura in particolare? 

Per la simbologia ho attinto a piene mani all’antico paganesimo ricercando le origini di ogni simbolo al di là di quello che è il significato attuale. Per quanto riguarda il pentacolo, ad esempio, è idea comune che esso sia solo un simbolo legato al satanismo. In realtà la stella a cinque punte, con la punta principale rivolta verso l’alto, nel suo significato originale rappresenta l’equilibrio dell’uomo negli elementi. Capovolta assume valenza negativa semplicemente perché indica la mancanza di questo equilibrio non per un qualche collegamento con il diavolo o con culti satanici. Quando evoca un demone, infatti, Daniel traccia un pentacolo nell’aria e lo capovolge perché solo attraverso uno squilibrio della natura è possibile aprire un varco per la dimensione demoniaca.

Piccole chicche sui nomi, dicci la verità ci sono dei riferimenti a qualcosa che ti è caro vero? Citazioni? 

Trovare i nomi adatti alla storia e ai personaggi è stata sicuramente la parte più divertente del lavoro. Ho giocato molto a fare piccole citazioni e omaggi  attraverso di essi anche in maniera un po’ velata. Ad esempio il nome della sezione speciale dell’F.B.I. dedicata al sovrannaturale che viene citata nel terzo volume della saga (la SUPERNATURAL ACTIVITY INVESTIGATION) è un chiaro omaggio a Supernatural, telefilm che adoro da anni. Una citazione nascosta si trova invece nel nome dell’agente Dan Delmur: “Dan” infatti è un adattamento al maschile del nome DANA mentre “Delmur” non è altro che l’anagramma di MULDER. Chi vi ricorda? (al primo che indovina  mando un Fab ubriaco  a casa).

Sappiamo che esiste un’appendice extra legata al diario che compare nel primo volume di Amon e che riguarda le quartine di Nostradamus. Sappiamo inoltre (eh sì “siamo saputi” noi!!) che dietro a questo diario c’è un grosso lavoro di ricerca. In che modo sei riuscita a piegare Nostradamus e ad adattarlo alla storia? 

Ma  “siete troppo saputi” voi!

Ebbene sì mi sono divertita a incastrare il caro vecchio Nostradamus con due quartine che profetizzano alcuni eventi che si svolgono in  Amon. All’inizio volevo inventarle di sana pianta quindi sono andata a leggere le sue famose profezie per capire come fossero scritte. All’improvviso però mi sono resa conto che alcuni versi si adattavano perfettamente a quello che avevo in mente. Alla fine mi è bastato prendere appunto quei versi già esistenti per ottenere quello  di cui avevo bisogno.

Insomma ragazzi la verità è che le quartine di Nostradamus sono dei falsi che servono a nascondere le sue vere profezie: quelle che parlano di Amon e Baal

Bah Paola, direi che il tuo livello di sopportazione è decisamente alto, in pochi riuscirebbero a reggere diretta più domande fuori onda con noi. Ti sei meritata un po’ di riposo. 

Più che il mio livello di sopportazione direi che lo è il mio tasso alcolico. (Mamma, se stai leggendo questa intervista, sta tranquilla che scherzo. Sono sobria marcia.)

Grazie mille della disponibilità e continua così… (non ti illudere ti teniamo d’occhio!) 

Grazie a voi! (Ma cos’è una minaccia?)

Per maggiori informazioni in merito ad Amon – L’apocalisse, edito da Art Of Life, e a tutti progetti ad esso collegati, visitate il sito ufficiale di Amon.

 

 

2 luglio 2012: Paola Boni in diretta a Fantasy On Air

Un mese è già passato dall’ultima diretta di Fantasy On Air, e il vostro staff preferito è già pronto per torturare un nuovo ospite in diretta. Vittima di questa nuova puntata sarà Paola Boniche ci parlerà della sua nuova fatica, Amon III – L’Apocalisseedito dalla fu Casini editore ora Art of Life e di tutti i progetti correlati a questo libro.

Sopravviverà la nostra eroina alla redazione più pazza del mondo? Se volete scoprirlo, ascoltateci lunedì 2 luglio alle 21,00, su improntadigitale.org!!

Stay Tuned!

P.S. Vi ricordiamo che durante la diretta è possibile suggerire metodi di tortura alla redazione o, più banalmente, fare domande a Paola, chattando con noi attraverso il nostro profilo Facebook Fantasy on Air

Riascolta la puntata con Chiara Codecà

Vi siete persi la diretta di ieri sera?

Non ve la siete persi ma vi piacerebbe risentirla?

In entrambe i casi potete!

Vi basterà cliccare QUI per riascoltarla.

Enjoy!

P.S. Per i vincitori di Fab… lo stiamo impacchettando, ancora un po’ di attesa e ve lo spediremo!

Lunedì 4 Giugno Fantasy on Air torna in diretta

E dopo mesi di assenza lo staff di Fantasy on Air è finalmente pronto per riprendere in mano i microfoni!! Per un ritorno col botto abbiamo pensato di sorprendervi con un puntata fori dagli schemi. Ospite in studio sarà Chiara Codecà, preziosa esperta di serie televisive e famosa firma di Fantasy Magazine.

Dopo essersi incontrati a Lucca, fra Chiara e lo staff più pazzo del mondo è nato l’amore e la promessa di una puntata tutti insieme!!

Se anche voi siete in crisi di astinenza per la fine delle vostre serie preferite, volete sapete quali verranno rinnovate e quali no e magari anche soddisfare qualche piccola curiosità, non mancate Lunedì 4 Giugno alle 21.00 su win.improntadigitale.org!

Nel frattempo scriveteci su fantasyonair@improntadigitale.org

Stay Tuned!

 

Ascolta R.I.D.

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031