Fabbri

Lucca Comics & Games Day 2

Seconda giornata della maratona lucchese.

Sempre più bella ed elegante, Cecilia Randall è arrivata come prima spite della puntata di Fantasy On Air.

Presenta il primo libro di una nuova trilogia, Millennio di fuoco ispirata alle leggende nordiche.

Scopriamo che il dio del tuono ha un martello ma non è Thor, infatti si chiama Ukko, è vecchio e la conclusione è che “Thor è gnocco e Ukko è gnukko”.

Cecilia come con i suoi precedenti lavori, ha avuto il suo bel da fare a studiare una mitologia lontana dagli standard e ricreare un mondo apocalittico e distopico.

20131101_150247

 

Con la prima canzone incisa dei Bon Jovi, la Randall si congeda e arriva Francesco Falconi con la maglietta, ormai diventata mitica, Fantasy Readers do it better.

CAM00761

La Decima Musa è il seguito di Muses e conclusione nella tradizione della “trilogia meno uno”.

Grey Project sarà il prossimo lavoro di Francesco che sta lanciando ogni giovedì su Instagram degli indizi, sempre edito da Mondadori.

Emma Romero si sostituisce a Francesco, stessa squadra, Chrysalide Mondadori, ma nuova conoscenza della radio.

Presenta il suo primo libro, Garden, un libro di speranza e di lotta dove il centro focale è la musica, infatti scopriamo che Emma è una musicista.

CAM00764

Ma durante la musica, Emma è evaporata per lasciare spazio a Silvia Robutti, autrice di Torino con cui si è creato un angolo di Piemonte in Toscana.

Silvia ha parlato del suo romanzo La maledizione della Fiamma, fantasy classico con un eroina sfigata ma con gli attributi.

L’intervista si è conclusa con un discutibile fact checking da parte di Fab. Siete curiosi?

Si passa direttamente all’action fantasy con Antonio Lanzetta e il suo Warrior pubblicato da La Corte Editore. Un romanzo ambientato nel futuro, dove la Terra completamente diversa da come la conosciamo fa da sfondo al protagonista Darius, un militare. Da questa ambientazione futuristica si è passato a parlare di samurai e armi bianche e a quel punto ha fatto la sua entrata scenica Luca Tarenzi, il guru portatile, lo sciamano urbano del fantasy italiano per raccontare esperienze con arti marziali e affini.

CAM00767

Insieme a lui, Aislinn di nero vestita ma con un sorriso raggiante da chi ha ricevuto da poco la copia cartacea del proprio libro. Il libro in questione è Angelize. Che non è un paranormal fantasy nonostante la presenza agelica ma è unno urban fantasy, quindi giù botte o meglio:

Ci stanno gli angeli che ammazza laggente”

Nato grazie a Stirpe Angelica, antologia uscita qualche tempo fa, il romanzo di Aislinn è ora pubblicato da Fabbri.

Ma Luca Tarenzi, poteva essere stato invitato a fantasy On Air e non parlare? Ovviamente no. Ci ha raccontato infatti, della sua vita da traduttore e in particolar modo da traduttore di Doctor Who, i romanzi. Essendo lui e Daze grandi fan della serie, si è finiti in uno sbrodolamento di citazioni e ammore. I libri del Doctor Who sono per il momento tre e pubblicati da Asengard.

Sulla barca di Fantasy on Air sale Alberto Panicucci di Riflessi di Luce Lunare, vecchia conoscenza della radio che ha presentato Perché nulla vada perduto, la nuova antologia nata dal XIX Trofeo RiLL e L’ostinato silenzio delle stelle, raccolta di racconti di Massimiliano Malerba dal titolo molto evocativo.

Se volete partecipare al trofeo e provare ad essere tra i vincitori, cercate il bando sul sito ufficiale dell’associazione.

Nell’attesa dell’ultimo ospite della puntata, si è fatto un piccolo aperitivo tra patatine e biscotti senza glutine, Daze è passata da stagista a stragista e con battute pessime il tempo è stato ucciso.

E poi, eccolo. Il Dio. L’autore dell’Apocalisse illustrata, Paolo Barbieri. Si è fatto attendere ma ne è valsa la pena. L’essere Onnipotente e “onnisentente” si è messo a chiacchierare amabilmente dell’Apocalisse e in generale delle sensazioni e suggestioni ricercate e usate per questa sua nuova uscita.

CAM00772

 

Così anche la seconda giornata si è conclusa. Densa di incontri e piacevoli avvicendamenti di storie.

Per ascoltare l’intera puntata andate qui.

 

Contatti degli autori:

Cecilia Randall

http://www.ceciliarandall.it/

Francesco Falconi

http://www.francescofalconi.it/

Antonio Lanzetta

http://antoniolanzetta.wordpress.com/

Aislinn

http://aislinndreams.blogspot.it/

Luca Tarenzi

https://www.facebook.com/luca.tarenzi.37?fref=ts

Emma Romero

http://autori.librimondadori.it/emma-romero

Silvia Robutti

https://www.facebook.com/silvia.robutti.1?fref=ts

RILL

http://www.rill.it/

Paolo Barbieri

http://www.paolobarbieriart.com/

Lucca Comics & Games Day 1

Dalla bella tera di Lucca, il primo giorno di Lucca Comics & Games 2013 si è consumato e la prima puntata di Fantasy On Air si preparava a partire.

Ai microfoni una inedita formazione: Laura Fanucci in quel di Londra ormai da mesi pensava a quello staff ridotto, e da Torino la Clo, si apprestava ad ascoltare la trasmissione in attesa dell’imminente sbambinamento (termine coniato in trasmissione) di DavideOnAir.

Dunque, il buon tecnico Muscy, lanciava la sigla, Fab scaldava gli animi e Daze,la nuova arrivata, si preparava a balbettare le prime domande.

Il primo ospite, nonché primo Francesco della kermesse lucchese, è stato Francesco Gungui, autore di svariati romanzi di narrativa per ragazzi e editor.
Lo scrittore, armato del suo primo libro fantasy, ambientato in una versione distopica dell’Inferno dantesco, dove l’Inferno è una enorme prigione, “un misto tra Gardaland, Jurassic Park e Alcatraz”, ha scherzato raccontando il suo romanzo.
Il libro, Inferno, è edito da Fabbri. A Febbraio tutti in libreria per acchiappare al volo i due seguiti: Purgatorio e Paradiso, in uscita a due settimane di distanza.
Gungui a fine puntata, ha deciso magnanimamente di mandare lo staff di FOA al Purgatorio con la speranza di un trasferimento in Paradiso.

Dopo L’inferno, si è passati a mostri e creature fantastiche ma i problemi tecnici di volume audio hanno fatto in modo che il primo ospite straniero, guardasse la scena con un certo cipiglio.

20131031_155041

Infatti, cuffie in testa e microfono in mano era presente, invero in qualità più di troll che di ospite, Andrzej Sapkowski autore della celebre saga The Witcher, che subito ha fatto notare che presentandolo, la ‘k’ del suo nome era stata dimenticata altrove. Polacco crudele!
Grazie alla traduzione di Chiara Codecà, l’intervista è andata liscia e ha avuto parecchi risvolti divertenti. L’autore, ironico e tagliente ha disilluso più volte Fab voleva a tutti i costi diventare un ammazza mostri professionista.
In conclusione, “Un calzolaio non può diventare un cacciatore di mostri ma può diventare uno scrittore?”, la risposta è arrivata puntuale, “Per fortuna non viviamo in un mondo di fantasia”.
Per quanto riguarda le novità, entro l’anno uscirà un nuovo libro della saga.

Subito dopo, salendo in paradiso con Gisella Laterza, si è parlato di Angeli e del suo libro Di me diranno che ho ucciso un angelo. Una storia d’amore e morti metaforiche. Angeli che come stelle attaccate in cielo se ne staccano per vivere un amore impossibile.
L’autrice è giovanissima ed emozionata. Ha iniziato a scrivere il suo romanzo a sedici anni e ci siamo ben presto ritrovati a parlare di editoria e di editing, processo di massacro consenziente .
Ci ha lasciati con l’idea di un libro in un cassetto e una fiaba per bambini.

Per finire in bellezza la puntata, arriva una strana figura in blu. Daniela Barisone in versione fem!Spock in rappresentanza sulla nostra Terra per La Mela Avvelenata, casa editrice digitale di genere. Ha presentato svariati titoli, tra cui un’uscita super fantasy, il dizionario elfico Essecenta curato da Roberto Fontana e Mauro Ghibaudo.

CAM00735

Prima giornata, andata. Avanti con la prossima!

Ascoltate qui la puntata integrale.
Contatti degli autori:

Francesco Gungui
http://www.francescogungui.it/

Gisella La Terza
https://www.facebook.com/gisella.laterza

La Mela Avvelenata
http://www.lamelavvelenata.com/

Ascolta R.I.D.

maggio: 2017
L M M G V S D
« Ott    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031