horror

iMaginariuM Latina Fest II edizione

imaginarium 2013

Sul Piazzale di Capoportiere e presso la struttura de La Vela, Hotel Miramare, Latina Lido, il 15 e il 16 giugno 2013, prende vita un festival interamente dedicato al mondo del fantastico, un universo di libri, ospiti illustri, giochi, mostre a tema, laboratori, figuranti in costume, face painting, set fotografici e degustazioni gastronomiche.

Per un intero week end si respireranno tutte le atmosfere del fantastico, spaziando dal fantasy all’horror, passando per la fantascienza e lo steampunk, gustando le emozioni del paranormal romance e le azioni dell’urban fantasy, per giungere nei luoghi incantati fatti di parole e immagini.

Imaginarium Latina Fest è un appuntamento per tutti coloro che vogliono immergersi in mondi magici e straordinari.

Non potete mancare, l’immaginario vi attende e l’ingresso è gratuito!

Il programma dettagliato è disponibile sul sito www.chimeraeventi.it

Vi anticipiamo che al caffè letterario si aprirà sabato alle 16.00 con la preview de La tredicesima costellazione, graphicnovel di Filomena Cecere, illustrato da Danilo Angeletti per chiudere in bellezza domenica alle 18.45 con Il templare nero di Roberto Genovesi, Newton Compton Editori.

Sarà inoltre possibile partecipare ai laboratori di scrittura creativa a cura di Emanuela Valentini e Monica Serra in arte Molly  Greenhouse sabato dalle 17.00 in poi, al laboratorio di illustrazione a cura di Simona Diodovich domenica dalle 10.30 alle 11.30 e al laboratorio di fumetto a cura di Danilo Angeletti, domenica dalle 17.00 alle 18.00.

Domenica 16 giugno dalle 10.00 in poi si gioca in piazza con l’associazione ludico culturale In cerca di avventura.

Saranno in mostra opere d’arte Fantasy, sarà possibile fare acquisti nell’area espositiva e di vendita, si potranno degustare creazioni culinarie a tema, sarà possibile farsi  fotografare in scenografie fantasy e horror e approfittare di una postazione di face painting.

Per info e prenotazioni ai laboratori creativi

chimera.associazione@libero.it

www.chimeraeventi.it

Filomena Cecere: filomenacecere@gmail.com

Cinzia Volpe: cnz@iol

Non perdetevi il XIX Trofeo RiLL!

RILL 18

[UPDATE]

La scadenza per la presentazione dei racconti è stata posticipata al 6 maggio 2013!

Come avviene puntualmente dal 1994 anche quest’anno è in corso il Trofeo RILL, per chi non lo sapesse si tratta di un concorso letterario per racconti brevi di argomento fantastico che spazia dal fantasy all’horror, alla fantascienza… L’evento nasce dalla passione di un gruppo di amici e giocatori di ruolo romani che  creano prima una fanzine di argomento ludico e poi danno vita a un concorso, si proprio il Trofeo RILL.

Le iscrizioni sono aperte fino al 20 marzo, ogni autore può partecipare con più di un racconto al costo di 10€ per ogni testo presentato.

Il concorso è in collaborazione con la rivista Tangram, la rivista La Vallisa, la Wild Boar Edizioni, le edizioni Il Foglio, la manifestazione Lucca Comics & Games, la e-zine Anonima Gidierre e la Federazione Ludica Siciliana e con il supporto di Columbus e Radio Popolare Roma.

In palio, per i migliori racconti, la pubblicazione nella prossima antologia della collana “Mondi Incantati” (ed. Wild Boar).

Inoltre, l’autore del racconto primo classificato ricevera’ 250 euro, una penna stilografica Columbus 1918 e un buono acquisto di 100 euro in prodotti Wild Boar.

 

Se volete saperne di più vi rimandiamo al sito di RiLL o meglio Riflessi di Luce Lunare…

Riascolta la puntata con Serena Pieruccini

Vi siete persi la puntata con Serena Pieruccini e il suo Dolcemente Tenebroso – Il risveglio di Lucilla?

Niente paura, potete riascoltarla cliccando QUI

Serena Pieruccini:  nasce a Capannori, comune della provincia di Lucca, nel letto dei suoi genitori l’8 marzo 1973. Curiosa fin da piccola inizia a disegnare un mondo in versione cartone animato giapponese alle elementari. Nei primi anni del 2000 si sposta da Marlia a Pontedera dove entro in contatto con il mondo dei burattini grazie a Roberto Ciani, Alessandro Gigli e Andrea Mancini. I primi lavori le vengono commissionati da “Il Teatrino dei Fondi” e inizia a partecipare a varie manifestazioni con un banchetto dove vende burattini. Tornata a Lucca, trova la sua “situazione ideale” in una casa piena di gatti, con un cane e un marito fatto su misura per lei, riprende la sua attività di cartapestaia e dal 2009 si dedica solo a questo. Nel 2011 pubblica con Felici editore Dolcemente Tenebroso – Il risveglio di Lucilla, il suo primo romanzo.

Dolcemente Tenebroso – Il risveglio di Lucilla: È una notte di giugno quando Lucilla apre gli occhi nella sua bara. Fra le ombre ecco che arriva Biglia, un ragazzino morto da tanto tempo, pronto ad aiutarla e a farle da cicerone nelle fantastiche notti che arriveranno. Lucilla scopre di avere un legame con i gatti morti che trova sbrindellati fuori dal cimitero e che cuce rimettendoli insieme. Chi fa a pezzi quei poveri animali? Intanto, di giorno, il commissario Angelo Lugosi indaga sulle atrocità commesse da un serial killer. I misteri e le vite/non vite di Lucilla e del commissario si intrecciano tra luci e ombre, tra enigmi e delitti, tra il giorno e la notte.

 

Dolcemente tenebroso in diretta a Fantasy on Air

E il primo lunedì del mese è in arrivo, con lui la diretta di Fantasy on Air. Ospite di questa puntata saranno Serena Pieruccini e il suo Dolcemente Tenebroso, un horror thriller dalle ambientazioni in stile Tim Burton.

LUNEDì 3 DICEMBRE, ALLE 21,00 SU IMPRONTADIGITALE.ORG NON MANCATE!!!

È una notte di giugno quando Lucilla apre gli occhi nella sua bara. Fra le ombre ecco che arriva Biglia, un ragazzino morto da tanto tempo, pronto ad aiutarla e a farle da cicerone nelle fantastiche notti che arriveranno. Lucilla scopre di avere un legame con i gatti morti che trova sbrindellati fuori dal cimitero e che cuce rimettendoli insieme. Chi fa a pezzi quei poveri animali? Intanto, di giorno, il commissario Angelo Lugosi indaga sulle atrocità commesse da un serial killer. I misteri e le vite/non vite di Lucilla e del commissario si intrecciano tra luci e ombre, tra enigmi e delitti, tra il giorno e la notte.

Dolcemente Tenebroso – Il risveglio di Lucilla

Ci siamo ancora!!!!

…ragazzi ci siamo ancora!!!!

Approfittiamo della pausa di Radio Impronta Digitale, che sta cercando casa, per ripensare alla partenza di Fantasy On Air e ricominciare nel migliore dei modi.

Saremo sicuramente presenti a Lucca più spumeggianti e in forma che mai e promettimo di tornare presto anche sulle frequenze digitali di R.I.D.

Intanto vi segnaliamo l’uscita del quarto numero di Altrisogni, con l’intervista a Luca Tarenzi e i risultati del concorso fotografico e letterario Nel buio.

Racconti brevi
– Lui che viveva al pozzo, di Luca Ducceschi
– Agenzia di viaggi, di Roberto Guarnieri
– La stanza, di Sergio Oricci

Racconti lunghi
– H.H., di Luigi Milani
– Due giorni, di Fiorella Rigoni
– Streghe che sognano scatole cinesi, di Diego Di Dio
– La foglia e il vento, di Francesco Troccoli

Potete “sfogliare” l’anteprima gratuita a questo link.


A PRESTO!!!!

Cristina Brambilla

Dopo aver incontrato Cristina Brambilla durante la conferenza Tradurre vampiri e mutaforma. Dal Fantasy ai romanzi rosa. abbiamo voluto scoprire qualcosa di più su di lei e non abbiamo perso l’occasione di intervistarla!

Cristina ama l’arancione, sa come si annaffiano correttamente le piante, come si arrotola un’amaca per evitare che i gattini la disfino e come si legge il futuro con le carte da scala 40 (sbaglia sempre, ma gli amici la perdonano…). Pensa di essere un’autrice di letteratura per ragazzi e ragazze, e invece i suoi libri piacciono un sacco a tutti gli adulti che hanno avuto la ventura di leggerli.

 

Se volete conoscerla meglio ascoltate la sua intervista: [audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/Brambilla.mp3|titles=Brambilla]

AUTORE: Cristina Brambilla

TITOLO: I sette demoni di Venezia

EDITORE: Mondadori

ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2009

ISBN 9978-88-04-59030-9

La chiave dell’alchimista – I sette demoni di Venezia: Una gargolla dal pessimo carattere, le orecchie smisurate e il cuore infranto può mettere migliaia di chilometri fra sé e la ragione dei propri dispiaceri, ma non riuscirà a restare lontana a lungo dalla città più affascinante del mondo, Venezia. Specialmente se ha il sospetto che la Clavicola di Salomone, il più potente talismano della storia della magia, stia per essere sottratta al suo custode, l’amata Lucilla, e che la ragazza si trovi in grave pericolo. Perché suo padre, lo spregiudicato alchimista Giulio Moneta, ha evocato un esercito di morti viventi per impossessarsi dell’amuleto e non avrà pace finché la figlia non glielo consegnerà! Ma se sfuggire agli zombi può essere un gioco da ragazzi per una fanciulla in groppa a una gargolla alata, sarà meno facile resistere al bacio di un amore del passato, anche se è tornato dall’Oltretomba e ha decisamente una pessima cera.

 

Cristina Brambilla è nata a Sesto San Giovanni (Milano) il 3 novembre 1964. Ha lavorato come copywriter per dieci anni e ha scritto numerosi romanzi per ragazzi e adolescenti.

Il primo è del 1999, dal titolo Odore di brodo pubblicato nella collana Gli Istrici per Salani, come anche Spettri in palio (2002) e I custodi degli Scacchi Neri (2005). Mentre per Mondadori ha pubblicato il Il drago in discarica (2005) nella collana Junior + 10.

Nel  2007 per la Mondadori, pubblica La chiave dell’alchimista, e nel 2008 Al primo sangue romanzi rivolti a un pubblico più adulto con elementi fantastici e horror. Nel 2009 torna sugli scaffali delle librerie con il secondo romanzo della serie “La chiave dell’Alchimista” dal titolo I sette demoni di Venezia.

“La vendetta di Augusto” si compie per mano di Roberto Genovesi

Per il secondo anno consecutivo abbiamo l’occasione di incontrare Roberto Genovesi che presenta al salone del libro di Torino “La vendetta di Augusto”, prosecuizione delle vicende narrate ne “La legione occulta dell’impero romano”.
E speriamo di portare un po’ di fortuna anche questa volta!

 

Ascolta l’intervista.

[audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/genovesi.mp3|titles=genovesi]

 

 

AUTORE: Roberto Genovesi

EDITORE: Newton Compton

COLLANA: Nuova narrativa Newton

PUBBLICAZIONE: aprile 2011

ISBN: 8854129860 ISBN 13: 9788854129863

La vendetta di Augusto Dall’autore di “La legione occulta dell’impero romano” il secondo capitolo di un’affascinante saga dove si intrecciano storia e fantasy. Nel 14 d.C. muore Ottaviano Augusto. Poco tempo prima il suo esercito di sacerdoti – la leggendaria Legio Occulta – era stato sterminato da una congiura di palazzo ordita dai pretoriani. Tutto sembra perduto. Ma l’imperatore, in punto di morte, ordina a Victor Iulius Felix, il suo ragazzo fortunato, di trafugare dal Tempio di Apollo i libri sibillini che raccolgono tutte le più importanti profezie sul futuro di Roma. Tra le righe degli oracoli si nasconde un grande segreto che potrebbe avere conseguenze devastanti per l’impero. Accompagnato da un allievo balbuziente e dai fantasmi del passato, il comandante della Legio Occulta intraprenderà un lungo viaggio che lo porterà dalla Moesia all’Africa Superior, dalle regioni ribelli della Germania fino alle montagne della Dacia, guidato dall’invisibile itinerario tracciato dagli antichi versi delle sibille. Sul suo cammino troverà spie e assassini, prostitute e traditori ma, soprattutto, una nuova compagnia di eroi che lo seguiranno fino alla scoperta dell’incredibile verità, custodita da un uomo che non può più parlare. Sullo sfondo le gesta delle legioni di Germanico (decise a vendicare la disfatta di Teutoburgo e a riprendersi le aquile catturate da Arminio), ignare che il loro destino e quello del loro comandante sono legati a una legio sine nota che solo le parole incomprensibili di una profezia si ostinano a tenere in vita. Anche nel secondo capitolo della saga, la storia di Roma e quella dei suoi principali protagonisti si ammantano di atmosfere fantastiche in un susseguirsi di incalzanti colpi di scena.

 

Roberto Genovesi è giornalista professionista, scrittore e sceneggiatore. È direttore artistico di Cartoons on the Bay, il Festival internazionale dell’animazione televisiva e multimediale della Rai. Già vicedirettore di RaiSat Ragazzi, RaiSat Smash e RaiSat Yoyo, è stato coordinatore editoriale di Rai Gulp. Con Sergio Toppi ha realizzato le biografie a fumetti di Federico di Svevia, Carlo Magno, Gengis Khan e Archimede di Siracusa. È autore del romanzo Inferi On Net. Docente universitario di teorie e tecniche dei linguaggi multimediali interattivi, è considerato uno dei maggiori esperti italiani di videogiochi. Il suo sito internet è www.robertogenovesi.it. Con la Newton Compton ha pubblicato La legione occulta dell’Impero romano e La vendetta di Augusto. Il romanzo ha una pagina Facebook dedicata ai retroscena, agli approfondimenti e ai capitoli aggiuntivi della saga.

Con Chiara Palazzolo “Nel Bosco di Aus”

 

Abbiamo avuto il piacere di incontrare Chiara Palazzolo e, a dire il vero, non eravamo nel bosco di Aus ma allo stand della Piemme al Salone del Libro.

Se volete conoscere Chiara Palazzolo e scoprire quanto è profondo il bosco di Aus ascoltate l’intervista.

[audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/Palazzolo.mp3|titles=Palazzolo]

 

AUTORE Chiara Palazzolo

TITOLO Nel bosco di Aus

EDITORE Piemme

COLLANA Narrativa

PUBBLICAZIONE aprile 2011
ISBN 978-88-566-1974-4

 

Nel bosco di Aus: Carla ha tutto per essere felice. Un marito con cui va d’accordo, tre figli che adora e una nuova casa, al limitare di un bosco. Il sogno di una vita. Certo, i ragazzi avrebbero preferito restarsene in città, più vicino agli amici, ma per lei la scelta di quella casa è stata quasi una necessità imprescindibile, un gradino in più nella scala sociale, il simbolo di un benessere raggiunto.
Ma qualcosa viene a turbare la sua serenità, la morte in un misterioso incidente d’auto di Rita, l’amica di sempre, una donna vivace, una trascinatrice a cui Carla spesso si affidava nelle decisioni più difficili.

E poi c’è Albertino, il suo figlio più piccolo, che la mette in allarme annunciandole di vedere spesso intorno alla casa una vecchia signora, una strega, come lui la chiama. È l’unico a scorgerla e Carla non gli dà peso, limitandosi a liquidare la cosa come un modo per attirare l’attenzione. Anche perché, nel frattempo è diventata amica di una donna che conta, Amanda Satriani, la padrona di tutta la collina, che la invita a far parte del suo circolo di burraco.

E così Carla, che era sempre stata moglie e madre impeccabile e devota, comincia a trascurare la famiglia, presa dal nuovo gioco e soprattutto dalla frequentazione di Amanda. Si fa irrequieta, intollerante, ed è sempre più attratta dal bosco carico di presagi che le tocca attraversare per arrivare a casa dell’amica.

Una vicenda inquietante, dove niente è quello che sembra e che, in un crescendo di suspense, ci lascia con il fiato sospeso fino al suo sorprendente snodo finale.

 

Chiara Palazzolo Nata in Sicilia ma romana d’adozione, ha esordito nel 2000 con il romanzo La casa della festa (Marsilio), pubblicando quindi per Piemme I bambini sono tornati (2003). Con la Trilogia di Mirta-Luna, affascinante eroina dark di Non mi uccidere (2005), Strappami il cuore (2006) e Ti porterò nel sangue (2007), ha ottenuto un grandissimo successo di pubblico e critica. Da Non mi uccidere è in preparazione l’omonimo film.

Andrea G. Colombo racconta Il Diacono

E fra un bicchiere di Martini e l’altro lo staff di Fantasy on Air è ritornato allo stand della Gargoyle Books, questa volta per intervistare Andrea G. Colombo e per ottenere ciò che si vocifera sia impossibile avere: una foto!! Ebbene ci siamo riusciti. Nulla è impossibile per noi!! Godetevi l’intervista che abbiamo fatto ad Andrea e preparatevi a scoprire come in realtà siamo tutti delle porte attraverso le quali il male può passare…

Ascolta l’intervista[audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/Colombo.mp3|titles=Colombo]

AUTORE: Andrea G. Colombo

TITOLO: il Diacono

EDITORE: Gargoyle Books

ISBN: 978-88-89541-47-0

PREZZO: 15,00 €

Il Diacono: Siamo porte. Ciascuno di noi, ovunque sul pianeta. Varchi spalancati attraverso cui il Male puo’ irrompere e infettare la nostra realta’. Sino a oggi, i varchi erano tenuti sotto controllo da una Volonta’ piu’ alta e da un delicato equilibrio di forze. Ma come predetto dalle profezie, l’equilibrio e’ stato spezzato e qualcosa di estremamente pericoloso e’ riuscito a passare. Qualcosa di cosi’ antico da non aver lasciato negli uomini neppure il ricordo di se’. E’in mezzo a noi, ora, e si trascina dietro tutto l’orrore che per millenni e’ stato faticosamente tenuto alla larga da questa realta’. Forse non c’e’ piu’ alcuna via d’uscita. Forse non c’e’ abbastanza Bene sulla Terra per contrastare tutta la malvagita’ che sta per contaminare questo mondo. Forse, la salvezza e’ nelle mani di un monaco senza memoria, senza nome, senza passato. Un uomo la cui vita e potere sono un enigma che deve essere risolto in fretta, prima che sia troppo tardi. I suoi confratelli lo chiamano semplicemente Diacono ed e’ il piu’ pericoloso e temuto esorcista che sia mai apparso sulla Terra, dai tempi di Gesu’ Cristo. Non resta piu’ molto tempo ormai. Lo scontro finale e’ prossimo. Non ci sara’ alcuna pieta’. Per nessuno. Il tempo della mietitura e’ giunto.

Andrea G. Colombo nasce nel 1968 con il pallino del macabro e delle storie ad alta tensione. Grande appassionato di arti marziali (ha praticato per anni Judo, Kung Fu e Boxe Thailandese), svolge ormai da anni una intensa attività legata al cinema e alla narrativa horror. Dopo aver creato il primo sito web italiano dedicato alla cultura horror, Horror.it, si dedica alla cura di alcune antologie di narrativa horror quali Spettri Metropolitani (Addictions, 1999) e Jubilaeum (PuntoZero, 2000). Pubblica racconti in diverse antologie quali Fragments d’un miroir brisè (Payot et rivages, Francia, 1999) a cura di Valerio Evangelisti e In fondo al nero (Mondadori, 2003). Sempre nel ’99, cura l’edizione italiana del romanzo breve Bubba ho tep di Joe R. Lansdale (Addictions). Nel giugno 2004, per le Edizioni Master, progetta, realizza e cura i contenuti del mensile di cinema e letteratura Horror mania, sul quale pubblica periodicamente narrativa per il serial di sua ideazione Il Diacono. Nel 2005 affianca a Horror mania la gemella dedicata al thriller: Thriller mania. Per la Gargoyle Books, scrive la prefazione al romanzo Hanno sete di Robert McCammon (2004). Nel 2008, nell’ antologia Anime nere reloaded (Mondadori) viene pubblicato il suo racconto Asfalto. All’interno dell’antologia Il mio vizio è una stanza chiusa, pubblica la novella Boxed (Supergiallo Mondadori, 2009).

Riccardo Coltri racconta “Goetia”

Riccardo Coltri Primo giorno di Salone del Libro e, ancora freschi come delle rose, abbiamo avuto la fortuna di incontrare di persona Riccardo Coltri, già autore di Zeferina, a Torino per presentare Goetia il suo nuovo libro, pubblicato da Asengard edizioni.

Fra un bicchiere di Martini e l’altro lo abbiamo convinto a rilasciarci un’intervista. Ecco cosa ci ha rivelato della sua nuova creatura:

 
Ascolta l’intervista [audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/05/01-01-coltri.mp3|titles=Coltri_Salone_2011]


AUTORE: Riccardo Coltri

TITOLO: Goetia

EDITORE: Asengard edizioni

ISBN: 978-88-95313-28-3

PREZZO: 14,00 €

Goetia: Nell’Italia futura sono nati nuovi miti. Uno di questi parla di uno strano sciamanesimo sviluppatosi nel corso degli anni, dopo una guerra che ha ridotto i territori conosciuti in cumuli di macerie, quartieri in rovina e palazzi sventrati.
Delle entità vengono risvegliate nei villaggi di lamiere e rottami, tramite sacrifici di sangue e simboli tracciati sul terreno ma anche per mezzo di parole rinchiuse in vecchi dispositivi elettronici ancora funzionanti, come portatili ed ebook reader: i grimori del nuovo tempo. In ciò che rimane di una provincia si muove Cleffi, milite della Scuola del Mattino, giovane violento e con un lungo addestramento alle spalle. Per lui, abituato alle risse nei dormitori e ai combattimenti nelle arene, è giunto il momento di entrare nelle pattuglie. Con un casco e una pistola, Cleffi corre attraverso ciò che resta delle periferie a stanare rivoltosi, ma comincia a notare alcune scritte sui muri e strani vagabondi che, su vesti di fortuna, indossano pelli di bestie e amuleti in plastica e ossa.
E d’un tratto si ritrova a chiedersi perché, in quel mondo ormai morto, la goetia sia da alcuni considerata l’ultima soluzione rimasta.

Riccardo Coltri: Nasce nel 1973. Vive e lavora in provincia di Verona. In passato è stato redattore della rivista Inchiostro e ha contribuito alla creazione del portale FantasyMagazine. Ha pubblicato  la raccolta personale di racconti Cerchio Settimo (Ghost, 2001) e i romanzi Non c’è mondo (horror basato sulla leggenda di Romeo e Giulietta, Bonaccorso, 2001, finalista al Premio Internazionale Scrivere per amore 2002), Zeferina (fantasy ispirato ai miti e alle leggende del Mediterraneo e dell’arco alpino, 2007 – seconda edizione con testo rivisto e ampliato Asengard, 2009), La corsa selvatica (Edizioni XII, 2009).

Ascolta R.I.D.

maggio: 2017
L M M G V S D
« Ott    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031