Lucca Comics & Games

Lucca Comics & Games. Terzo giorno

Penultimo giorno di Lucca Comics & Games. Il sole splende alto nel cielo, beh più o meno, ma almeno non piove. Iniziano a giungere voci del fatto che quest’anno Lucca abbia superato tutti i record di presenze. Visto che anche noi non volevamo essere da meno, abbiamo programmato questo giorno in modo da avere più autori possibili in trasmissione. Ben sei scrittori si sono avvicendati dietro i nostri microfoni, e che scrittori!

Dalla fantascienza al fantasy, passando per il paranolmal romace di origini spagnole per giungere ai libri per ragazzi, non ci siamo fatti mancare nulla.

Ad aprire le danze Francesco Troccoli, con il suo Ferro Sette il quale ci ha prospettato l’ipotesi di un futuro dove l’umanità ha sacrificato ogni minuto del proprio tempo in favore della produttività e del lavoro. Un futuro dove le risorse per la sussistenza sono sotto il rigido controllo di un governatore e dove la vita media degli individui si è andata radicalmente accorciando, non tanto per scarsa conoscenza medica, piuttosto per la mancanza di sonno.

Subito dopo di lui Francesco Falconi, seguito da un Alice musa della musica, ci ha dato un saggio delle sue doti come violinista… Francesco ti vogliamo bene, ma ti preghiamo, continua a scrivere: corde ed archetto non fanno per te! Oltre che parlarci di Muses, Francesco ci ha svelato qualche piccolo particolare su Muses 2, ancora in lavorazione.

A seguire le Lady del Fantasy. Prima lei, Licia Troisi, regina incontrastata del fantastico italiano, che, nonostante l’infortunio, oramai in via di guarigione, si è seduta a chiacchierare con noi.

Subito dopo Licia, dalla Spagna, ci ha raggiunto la raggiante Victoria Alvarez, autrice di Eternal’affascinate storia di una medium nella Londra dell’Ottocento.

Last but not least ci ha raggiunto Silvana de Mari, lasciandoci praticamente senza fiato. Ascoltarla parlare del senso della vita e della morte è stata per noi un’esperienza bellissima. Silvana ci ha svelato le metafore che si celano dietro La profezia del mondo degli uomini, l’ultimo dei suoi libri, e ci ha spiegato cos’è il perdente radicale e l’importanza dei bambini nel mondo.

E dopo la carrellata di splendide donne,  lo staff di Fantasy on Air ha deciso di riequilibrare le quote azzurre all’interno della trasmissione, per non essere accusata di eccessivo femminismo. L’arduo compito di tenere alto l’onore maschile è caduto su Mark Menozzi, autore de Il vascello fantasma.

Riascoltate la puntata cliccando su Lucca Comics & Games 2012 – Sabato 3 Novembre

 

Concorso Tessitori di Sogni LAB: 10 borse di studio in palio

Una grande occasione per 10 giovani talenti della scrittura:

una settimana a Lucca per scoprire come dar voce al proprio talento di scrittori.

L’opportunità è offerta da Tessitori di Sogni LAB, che permetterà a 10 borsisti selezionati di esplorare da vicino l’atélier degli artigiani della scrittura per ragazzi.

Tessitori di Sogni LAB si inserisce nel progetto TRACCIATI “Laboratori Artistici di Narrazione Urbana”, un progetto di laboratori e residenze artistiche volte alla formazione di giovani artisti e creativi nella produzione di opere cross-mediali e multimediali. Un’iniziativa del Comune di Perugia e del Comune di Lucca, in partenariato con Associazione Art Corner, Associazione Female Affair, Associazione Rework, Atlantyca Entertainment S.p.A., CMK Servizi, Lucca Comics&Games, realizzato nell’ambito di Creatività Giovanile, promosso dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani.

In una settimana, dal 18 al 23 giugno, ai partecipanti saranno svelati gli strumenti dello scrittore e delle altre figure del mondo dell’editoria, all’insegna del confronto e della condivisione. Per imparare non solo a far sognare con le proprie storie, ma a comunicare al meglio il sogno e a dargli le ali per volare in tutto il mondo.

L’ospitalità dei 10 borsisti selezionati sarà completamente a carico degli enti organizzatori.
Per partecipare alla selezione si dovrà compilare l’apposito modulo d’iscrizione direttamente sul sito www.tracciatiurbani.net  entro il 23 aprile 2012.

Lucca – commenta l’assessore alla cultura Letizia Bandoni – è conosciuta in tutto il mondo come città d’Arte, Storia e Cultura. Dal 1966  è indiscutibilmente anche la Città del Fumetto, e dal 1993 quella del Gioco Intelligente e del Fantastico.  Sulla scorta di questi stimoli, Lucca Comics & Games si inserisce nel progetto Tracciati con Tessitori di sogni LAB, in collaborazione con il Comune di Lucca, il Comune di Perugia e il gruppo Atlantyca, con cui un simile progetto, nel 2009, ha accompagnato tre autori esordienti alla pubblicazione con grandi case editrici per ragazzi.

Un cantiere aperto, che si concluderà in concomitanza con il festival Lucca Comics and Games 2012. Un laboratorio di idee per sviluppare progetti transmediali che, partendo dal concept narrativo e visivo, possano esprimersi attraverso tutti i canali dell’intrattenimento: dal gioco al cinema, passando per il web e, naturalmente, il libro.

Inoltre è online il video di Workshow, Tessitori di Sogni, l’analogo progetto realizzato nel 2010

Per maggiori informazioni visita il sito:

www.tracciatiurbani.net

oppure invia una mail a:

lucca@tracciatiurbani.net

 

Valerio “Conan” Laurenzi

 

Noi di Fantasy On Air lo ricordiamo così…

 

[audio:http://fantasyonair.improntadigitale.org/WP/wp-content/uploads/2011/12/Conan.mp3|titles=Conan]

Intervista al Lucca Comics & Games 2010

Sala Ingellis: “011” dal gioco da tavolo al video con i Therion

In teoria i giochi da tavolo non sono un argomento che Fantasy on Air è solito trattare ma, dato che abbiamo intervistato Paolo già una volta e, visto che 011 è un progetto composito, formato da un gioco sì ma anche da un video e da un futuro libro, ecco a voi l’audio della conferenza tenutasi in Sala Ingellis venerdì 28 Ottobre.

Dietro ai microfoni Paolo Vallerga, ideatore del gioco, Marco Valtriani, autore delle meccaniche, Gianluca Lord Ashram Betti, e due pazze a caso (Clo e Laura) a fare de moderatrici.

La conferenza di presentazione di 011 è stata anche l’occasione per vedere finalmente il video con protagonisti i Therion, girato nella nostra bellissima Torino.

Si ringraziano per la collaborazione alla realizzazione del gioco, del video e di tutto ciò che a 011 è correlato: Elfinwerks; i TherionSilos ProductionTrigomiro Creativo; Gianfranco Gerace, realizzatore dello Storyboard a fumetti, i cosplayer che hanno partecipato al video, le Scuole San Carlo di Torino.

Fra le altre cose Fantasy on Air vi ricorda che 011 è pubblicata da Scribabs edizioni, sul cui sito potete trovare tutte le informazioni riguardanti il gioco.

È possibile inoltre visitare il sito ufficiale di 011.

011: Torino, la città magica per eccellenza. Secondo le tradizioni esoteriche uno dei vertici del triangolo della magia bianca (Torino, Praga, Lione), ma nello stesso tempo anche vertice del triangolo della magia Nera (con San Francisco e Londra). Siamo in un 1811 ucronico, in un passato tecnologicamente avanzato e basato sulla tecnologia del vapore, come immersi in uno dei romanzi di Jules Verne. Tutta la città vive, si muove e si sviluppa su un sistema a vapore che deve essere tenuto sotto controllo. Sistemi pneumatici di pressione e controllo garantiscono la sopravvivenza della città nel lungo inverno che dura ormai da tre anni. Siamo alla fine del Fimbulvetr della tradizione nordica, il grande inverno che precede l’inizio del Ragnarök. Quando Fenrir il lupo si sveglierà non si potrà più fermare il Ragnarök e sarà la fine… ma per qualcuno un nuovo inizio. 8 personaggi misteriosi pensano di poter fermare il risveglio di Fenrir, ma solo uno è il prescelto e potrà davvero farlo, avendo solo 12 ore di tempo per impedire a Fenrir il completo risveglio. L’unico modo è scoprire dove è nascosto il mitico organo a canne descritto da Snorri nel libro perduto (e ora ritrovato) dell’Edda. L’organo si trova a Torino, ma nascosto dove? E quale musica dovrà suonare il prescelto? Durante la sua ricerca dovrà preoccuparsi anche di comporre la musica adatta e una volta trovato l’Organo, il prescelto dovrà suonare la melodia che lascerà addormentato Fenrir fino alla fine di questa Era. Ma… il Ragnarök non è solo una fine, per i giusti è un nuovo inizio poiché sanno che dopo potranno dimorare nel Gimlé. Uno degli otto personaggi, durante la ricerca, si renderà conto di essere posseduto dallo spirito di Fenrir, perché è “un giusto” e cospirerà per impedire al prescelto di trovare l’organo e di suonare la melodia.

Potete ascoltare la conferenza al Lucca Comics & Games QUI, selezionando “011” dal gioco da tavolo al video.

 

Emanuele Manco ci parla di Fantasy Magazine

E finalmente i gemelli Phelps se ne sono andati!!!

Siamo giunti incolumi al secondo giorno. Già stanchi ma con tanta voglia di rimetterci di nuovo davanti ai microfoni, per chiacchierare del più e del meno con i nostri autori preferiti.

È sabato, e il sabato, si sa, da che mondo è mondo, è dedicato ai ragazzi di Fantasy Magazine. Se poi il mondo è quello del fantastico, Emanuele Manco non può mancare. Lo bracchiamo in mattinata, subito dopo la sua presentazione nella Sala Ingellis (sì, troverete anche quella
online prossimamente) e, mentre gli ricordiamo che “poi ci troveremo come le star a bere del whisky al Roxy Bar” (che poi il Roxy Bar diventa l’Autogrill e il whisky una bottiglietta di acqua frizzante…), confermiamo l’appuntamento per il primo pomeriggio nei nostri studi.

Cosa ci siamo detti? Basta ascoltare l’intervista per scoprirlo!

Potete farlo QUI, cliccando su Fantasy on Air n° 21 – 2° giorno a Lucca C&G 2011

P.S. Lo staff di Fantasy on Air saluta e ringrazia anche i collaboratori di Emanuele, sue spalle fidate e grandissime persone: Letizia Mirabile, Chiara Codecà e Muspeling Surtrson.

P.P.S. Su giusta segnalazione di Emanuele, si ringraziano anche  Elena Uffa, Syn Anjin, Marco Guadalupi, Pia Ferrara, e Jury Weirdman Villan, instancabili e insostituibili voci di Fantasy Magazine, presenti anche loro a Lucca. L’anno prossimo pinziamo anche voi!!! 😉

Mario de Martino presenta I figli di Atlantide

Sempre primo giorno di Lucca Comics & Games e sempre in mezzo all’inferno scatenato dall’evento “sessioni autografi gemelli Phelps”. Subito dopo Amabile Giusti è il turno di Mario de Martino, autore di I figli di Atlantide per Casini editore. Chi si sacrificherà adesso? Chi affronterà la folla per portare nel nostro studio il giovane Mario sano e salvo? Tiriamo la paglietta e a Clo tocca quella più corta. Sconsolata Clo accetta la sfida (è uno sporco lavoro ma qualcuno deve pur farlo). Mentre il resto dello staff cerca di mandare vanti la diretta, Clo tenta di attraversare il mare di teenager urlanti e strepitanti per i giovani Weasley. Clo si avventura attraverso la sala stampa Ingellis, supera il primo sbarramento forte dell’arma pass stampa ma,giunta a pochi metri dall’obiettivo, viene fermata da “il grande ostacolo”. Neanche il pass stampa è un arma sufficientemente potente da sconfiggere la carta “inconveniente”. “Tu non puoi passareeeee” si sente dire, inutile la rivendicazione “stampa, stampa, sono della stampa”. Una donna si è sentita male, nessuno può passare, neanche la stampa. È la fine, chiunque si arrenderebbe, l’impresa è impossibile. Ma Clo non è chiunque, lei è Clo di Fantasy on Air e decide, a rischio delle sua stessa vita, di giocare la carta medico. Perde punti forza, è costretta a saltare un turno per soccorrere la donna ma ciò le permette di raggiungere Mario, prelevarlo e condurlo al nostro studio. L’intervista ha inizio.

Autore: Mario de Martino

Titolo: I figli di Atlantide

Editore: Casini editore

Prezzo: € 16,90

Isbn: 9788879051668

I figli di Atlantide: Un medaglione. Un’antica civiltà. Un’iscrizione arcana. Sono questi, apparentemente, gli unici punti di contatto tra i giovani Ivan, Sarah e Seiji, che vivono in tre luoghi diversi e lontani e non si sono mai incontrati. Ma le cose sono destinate a cambiare, perché i tre ragazzi sono stati scelti per sciogliere un enigma antico e sfortunato, per portare a termine un compito iniziato tanti, troppi secoli fa. Ma è un’avventura pericolosa, se di mezzo ci si mette la setta Atlantis e neanche l’FBI riesce a evitare una catena di efferati delitti. La salvezza dell’umanità dipende da loro, se sapranno mettere a frutto il misterioso potere del medaglione, e l’ammonimento in esso contenuto: Bene vixit qui bene latuit.

Mario de Martino: nasce nel 1993 a Torre del Greco (Napoli), attualmente vive a Portici dove frequenta il Liceo Scientifico. Ama disegnare e leggere, passione che lo ha portato a maturare la voglia di scrivere storie fantasy, ispirandosi ai grandi nomi che brillano nella letteratura di genere, dall’intramontabile J.R.R. Tolkien a Terry Brooks, senza tralasciare Ursula K. Le Guin e il giovanissimo Christopher Paolini. Adora Stephen King e odia lenticchie e spinaci.  Nel 2009  ha pubblicato L’Erede, la spada del re, Runde Taarn  a cui ha fatto seguito L’Erede, i Sigilli del Male, Runde Taarn Edizioni, 2010. Sempre nel 2009 ha pubblicato Justin Dave e il ragazzo venuto dal futuro, 0111 edizioni. Nel 2010  ha pubblicato un horror dal titolo Con gli occhi dell’innocenza, 0111 edizioni

Potete ascoltare QUI l’intervista cliccando su Fantasy on Air n° 20 – 1° giorno a Lucca C&G 2011


Grazie Lucca Comics & Games 2011!!!!

Ed eccoci tornati anche quest’anno dalla meravigliosa avventura del Lucca Comics&Games.

Tanti gli amici ritrovati, tanti gli amici conosciuti e con questo post ci piacerebbe ringraziarli tutti. Sicuramente ne dimenticheremo qualcuno, non ce ne voglia, sarà sicuramente dovuto al fatto che siamo storditi e questo lo sapevate già.

E allora iniziamo!!! Un grazie infinito a

– L’intero staff della sicurezza del Lucca Comics & Games (ci avete salvato la vita durante l’invasione dei gemelli Phelps – meglio conosciuta come l’undicesima piaga d’Egitto).

– Gli organizzatori e i partner del Lucca Comics & Games, fra i quali Emanuele Vietina (mi raccomando si pronuncia Viétina, l’è sdrusciolooooo), Andrea Parrella, Fabrizio Salvetti di Mediaus, Nicola Bosi (senza di te non riusciremmo mai a intervistare le mogli dei Guest of Honour), Gabriele Cenni (senza di te non riusciremmo mai a tradurre quello che dicono le mogli dei Guest of Honour); i tecnici della sala conferenza Ingellis; i fotografi della sala conferenza Ingellis.

– Gli amici/ospiti in studio (in ordine sparso ovvero seguendo la scaletta di FOA): Patrizia Puggioni e Alessandra Puggioni nonché tutto lo staff di 1o Righe dai Libri, con loro i ragazzi del Bookshop (Ata Kan; Marco Varuzza; Daniele Gemma e Fabio Montagnani – perso qualcuno per strada di sicuro ma siete in troppi e la nostra memoria fa cilecca) magistralmente diretti da Luca Fagiani di CmkServizi; tutti quelli che sono passati al Bookshop a giocare; tutti quelli che sono passati al BookShop a cazzeggiare; tutti quelli che non sono passati al BookShop; Anna Giraldo e la Casini editrice; Francesco Barbi e il suo Burattinaio con Dalai edizioni annessa; Amabile Giusti; Mario De Martino; Emanuele Manco e Letizia Mirabile di Fantasy Magazine; tutto lo staff di Fantasy Magazine; Muspeling Surtrson (ora sappiamo che faccia hai, non ti libererai mai più di noi!!); Licia Troisi e l’instancabile Nancy Sonsino (giuro non è sempre come a Lucca!); Maurizio Temporin e il suo spacciatore, nonché l’ufficio stampa della Giunti editore; Paola Boni; Barbara Baraldi; Francesco Falconi; Luca Azzolini; Virgola e Topolone; Filomena Cecere; Alfonso Zarbo; Paolo Di Orazio e la sua Vloody Mary; Andrea Cremer e l’instancabile Isabella di Nolfo della DeAgostini che l’ha portata da noi; Chiara Codecà e il suo libretto magico con tutti i dati e le informazioni sulle nostre serie tv più amate (me ne fai una copia?); Alessio Cisbani della Limana Humanita, Luca dell’agenzia Scriptorama; Alberto Panicucci e tutti i ragazzi di Rill – Riflessi di Luce Lunare; Davide Morosinotto; Herbie Brennan e sua moglie; Gabriele Falcioni e Luca Volpino della WildBoard edizioni.

– Gli amici/non ospiti  in studio ma non per questo meno importanti: Mario Pasqualotto; Alessandro Stanchi; Pierdomenico Baccalario; Francesco Dimitri e Paola Filotico; Luca Tarenzi; Massimo Bianchini; Paolo Vallerga e il progetto 011;  Gianluca Betti sua eccellenza Lord Ashram; Marco Valtriani; Tiziano G. Bertoni (non ce l’abbiamo fatta a beccarci ma la prossima volta non ci sfuggi); Nox AM Ruit (vedi prima); Paolo Barbieri (troppi impegni Paolo, troppi impegni!! Del resto non potrebbe essere diversamente visto che sei Dio!); Gianni La Corte; Stefania Niccolini; Gabriele Ninci; Francesco Roghi e Mad Dog; Jack Sparrow (grazie per averci lustrato gli occhi); Adriano Barone.

– Gli amici non presenti (ci sei mancato tantoooooo): Edoardo Valsesia di Asengard edizioni che saluta tutti!!

– I meno amici: Dirk Benedict alias Tenente Templeton “Sberla” Peck (mi dispiace ma tanto ho già deciso che sposerò MacGyver!!!)

Un grazie enorme anche a tutti i cosplayer che come ogni anno riescono a rendere Lucca più magica che mai.

Un ringraziamento speciale anche al tempo che quest’anno ci ha graziati e non ci ha tirato giù il diluvio universale come l’anno scorso.

Dimenticato qualcuno? Sicuramente!! Scriveteci, insultateci, fatecelo sapere!!!

Blin blon comunicazione di servizio “Lo staff di Fantasy on Air vi comunica che a breve troverete anche su questo blog le puntate registrate al Lucca Comics & Games, continuate a seguirci” Blin Blon

Ascolta R.I.D.

giugno: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930